P.O. ed A.P...novità...

30.10.2016 12:43

Si riportano, in sintesi, le modifiche che il Segretario PETRELLI intende apportare alle regole che presidieranno in futuro l'istituto delle P.O. ed A.P.:

- identificazione dei ruoli di P.O. ed A.P., nell'ambito dell'assetto organizzativo e delle responsabilità del dirigente del settore, come ruolo di raccordo di risorse umane e gestione di risorse, strumentali, di supporto alla programmazione r raggiungimento di obbiettivi, responsabilitàdi procedimenti su delega dirigenziale, ecc.., responsabilità di struttura organizzativa o ruolo professionale, in coerenza e nei limiti di quanto previsto dal CCNL e dalle norme vigenti;

- individuazione di più livelli retributivi per l'indennità di posizione di P.O. ed A.P.. L'attribuzione dell'indennità di posizione sarà determinata sulla base dell'applicazione di una metodologia di graduazione delle P.O.e delle A.P. preventivamente approvata, e che consenta di differenziare sulla base della complessità gestionale, delle responsabilità, dei rischi connessi alla posizione, rischi connessi alla corruzione, degli obbiettivi, ecc...

- attribuzione degli incarichi previo avviso interno, aperto ai dipendenti della Gunta (o del Consiglio per le posizioni del Consiglio) e procedura selettiva sui requisiti prefissati;

- possibilità che un soggetto proveniente da altra direzione, se selezionato possa acquisire l'incarico senza divieto di mobilità da parte della direzione proveniente;

- le selezioni vengono effettuate da una commissione di cui fa parte il Direttore interessato o suo delegato.

Per consentire l'attribuzione delle P.O.e delle A.P., il Segretario PETRELLI prevede l'istituzione nella l.r. n. 23/2008 delle unità organizzative...